Il progetto “Ritrosetta”

Realizzazione di un abito della Contessa di Castiglione

La Contessa di Castiglione - Il progetto Ritrosetta.Federica, Deledda, Fioranna, Pia, Carla, Marilena, Laura, Vilma e Lorella: mamme, nonne, zie, insomma un gruppo di donne che hanno in comune la passione per il cucito e un amore passionale per il paese in cui vivono: Castiglione Tinella. Nel 2011, in occasione delle celebrazioni per l’anniversario dell’Unità d’Italia, ogni settimana per due mesi il gruppo si è ritrovato per realizzare il modello di un abito indossato dalla bellissima Virginia. Partendo da alcune immagini della contessa si è individuato uno dei modelli più noti e indossati per i balli e le feste di corte: l’abito scelto viene da un dipinto titolato “Ritrosetta” che è anche il nome che la contessa diede all’abito stesso. Per realizzarlo, restando quanto più fedeli possibile allo stile dell’epoca, è stata fatta una ricerca storica su bustini, crinoline, tessuti e quant’altro utile. Dopo aver ricercato il materiale necessario, via a forbici, centimetro, spilli, tele, fodere, filo, e ditali al dito, lavorando con impegno ma anche con divertimento per riuscire a soddisfare l’incontentabile e vanitosissima “Nicchia”. Il risultato è una splendida riproduzione, un costume che viene indossato da affascinanti interpreti diverse volte lungo l’anno, in occasione di eventi.